socioeco.org
Sito di risorse documentarie sull’economia sociale e solidale

ECONOMIA COOPERATIVA Rilevanza, evoluzione e nuove frontiere della cooperazione italiana

Terzo Rapporto Euricse | 2015

Carlo Borzaga, novembre 2015

Scaricare PDF (1,4 MiB)

Compendio :

Il Rapporto “Economia Cooperativa - Rilevanza, evoluzione e nuove frontiere della cooperazione italiana” è il terzo in una serie che nasce dalla volontà di Euricse di contribuire alla conoscenza del settore cooperativo italiano ricostruendo, con la massima precisione consentita dai dati disponibili, un quadro d’insieme aggiornato delle dimensioni economiche ed occupazionali del settore ed il suo andamento negli anni.

Questa edizione si concentra in particolare sull’anno 2013 - ultimo anno per il quale si dispone di una base dati sufficientemente completa - e sulla dinamica sperimentata dalle cooperative italiane nel corso degli anni 2011-2013 e 2008-2013. All’analisi del panorama generale si affiancano anche approfondimenti per settore e per singole forme cooperative, al fine di fornire un quadro il più completo possibile dello stato dell’economia cooperativa in Italia.

Le ricerche e gli studi presentati in questo Rapporto si basano sull’analisi di dati ricavati da fonti diverse, principalmente di natura amministrativa. A questi dati si affiancano altre fonti utilizzate soprattutto per approfondire le caratteristiche e l’evoluzione di alcune componenti del sistema cooperativo, in particolare i dati del 9° Censimento dell’Industria e dei Servizi rilasciati dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) e altre informazioni collezionate da Euricse mediante indagini realizzate in questi anni dall’Istituto.

Il Rapporto si articola in tre parti. Nella prima parte sono raccolti i lavori che quantificano la rilevanza economica e occupazionale della cooperazione nell’economia italiana al 2013 e ne analizzano l’evoluzione dal 2011. Oltre alle analisi riferite al settore nel suo complesso, sono presentati alcuni approfondimenti settoriali per l’agroalimentare, per il settore delle imprese manifatturiere e dei servizi alle imprese e per il credito cooperativo.

Nella seconda parte è analizzata innanzitutto l’evoluzione economica e occupazionale complessiva delle imprese cooperative nel corso della crisi - e quindi per gli anni dal 2008 al 2013. Vengono poi presentati alcuni approfondimenti - che in alcuni casi includono anche gli anni immediatamente precedenti all’inizio della crisi - per il settore del credito e per le co-operative sociali. In questa parte del Rapporto vengono inoltre proposte alcune comparazioni con l’evoluzione delle imprese di capitali, per verificare l’effettiva diversità delle cooperative nel modo di reagire alla crisi.

Nella terza parte sono infine raggruppati alcuni contributi che approfondiscono le caratteristiche e le dimensioni di alcune nuove forme di cooperazione che possono essere considerate, per lo sviluppo registrato negli ultimi anni o per le potenzialità che si possono intravvedere, come possibili nuove frontiere della cooperazione italiana. Vengono inoltre presentati alcuni esempi di valutazione dell’impatto sociale della cooperazione sociale in generale e, in particolare, di quella di inserimento lavorativo.

Principaux Résultats (en français)

Fonti :